Non sono mai troppi gli spuntini semplici e veloci del pomeriggio o le idee per un pranzo leggero. Ecco qui un’altra ricetta che sia io che i miei figli ci stiamo godendo in questi giorni. Per loro sono sempre alla ricerca di cose sane e allo stesso tempo gustose; mi piace che il pasto sia nutriente e che valga ad ogni morso.

L’hummus, ad esempio, è davvero delizioso e soddisfacente. Potreste abbinare questa ricetta con quella all’avocado che ho condiviso con voi qualche settimana fa. Una fetta di pane tostato con l’avocado accanto ad una fetta di quello con l’hummus, un bel bicchiere di succo di verdure green ed ecco pronto un pranzo fantastico.

L’hummus, inoltre, è molto facile da fare a casa e tutto ciò che vi serve sono: ceci, salsa tahin, limone, aglio e un po’ di olio d’oliva (potete ovviamente evitare di aggiungere la salsa nel caso non vi piaccia). Se non avete tempo per prepararlo in casa, potete comprarlo già pronto ma assicuratevi che sia il più fresco possibile, biologico e con breve durata di conservazione.

Almeno sarà un po’ più sano e fatto con ingredienti freschi.

 

Come la volta scorsa potete usare del buon pane fresco: farina integrale, farro o con lievito naturale sono i miei preferiti. Tosto ogni fetta per qualche minuto ed una volta pronte aggiungo olio di oliva su ognuna. Poso, quindi, una grossa fetta di pomodoro e per finire, l’hummus.

Ed ecco fatto!

L’hummus è molto famoso e alla gente piace anche come intingolo per le verdure fresche. Se poi ve lo preparate da soli (troverete molte ricette sul web che sono super semplici e veloci) potete anche tagliare sottili delle carote, dei cetrioli, dei finocchi e del sedano per poi intingerli nell’hummus per un sano aperitivo per voi e per i bambini.

Ecco una ricetta che uso.

– Prendo una grossa tazza di ceci (li compro freschi e li lascio a bagno per una notte, poi la mattina li risciacquo bene) aggiungo tre tazze d’acqua e porto tutto a bollore, li lascio sobbollire per almeno un’ora e mezza aggiungendo solamente un po’ di sale. Ricordatevi di conservare l’acqua di cottura quando i ceci saranno pronti; preferisco che ce ne sia di più piuttosto che troppo poca poiché la padella potrebbe risentirne se dimenticate di prestare attenzione alla cottura. Potete anche utilizzare l’acqua extra per fare una zuppa, nel caso in cui non l’abbiate utilizzata già tutta per l’hummus.

Succo di mezzo limone

Un cucchiaio grande di salsa tahin

1-2 cucchiai di olio extra vergine di oliva

Uno spicchio d’aglio schiacciato

Ricordatevi che potete evitare la salsa tahin se non vi piace, oppure metterne meno. Mettete tutti gli ingredienti in un frullatore e mixate molto bene. Utilizzate l’acqua di cottura per amalgamare meglio l’hummus e portarlo alla consistenza desiderata.

Come sempre, spero che vi piaccia.

Love, JM

@Photo, www.mamafedona.com

If you Like it, Share it