WHERE THERE’S A WILL, THERE’S A WAY

Many people ask me how do I get my sons’ to eat vegetables. People say, “oh wow,  lucky you! Your sons eat healthy food, my child/children just don’t want to eat this kind of food.

Children eat what they are told and taught to eat and most importantly what they see us eat. First food after breast milk is also very important such as fresh living foods, vegetables, and fruits instead of these factory made puddings and processed foods.

Of course, children, just like anyone else,  have different taste. Some like broccoli and others carrots or zucchini. If your child will not eat broccoli it does not necessarily mean he has to have pasta or bread as an alternative.

I suggest that you don’t give up. Keep trying and hang in there busy mamma. Try other vegetables;  I know they may cry or want to leave the table and so on  (been there, done that) but you must try to set rules.  If they don’t eat what is for dinner there is nothing else so, at some point, they will have to come and eat what’s already been prepared.

Find other recipes try different ingredients for soups or try homemade veggie burgers. I make vegetable burgers ( I will share the recipe soon) I make a lot and freeze it. It is easy to just pull this out, heat up and make some side dish such as roasted sweet potatoes and carrots. Steam vegetables and then blend them. Chop down the burger, put it in the bowl and pour your vegetable cream over it.

I do know this is all much easier said than done. Believe me, because I am right there with you in a sweaty kitchen trying to make my sons tasty healthy food while telling them they must eat and like it 🙂

One day I read a quote from a very funny comedy mamma on Instagram and she said: “ we are not our children’s’ friends, we are their parents and we have to raise them well so they will become nice, intelligent people and not assholes!

This made me laugh but also makes great sense!

My mother and grandmothers say the rule in the house is love. Children need this so if they don’t eat their vegetables or the dinner that was prepared for them then they just don’t eat. In this way, they will learn to eat the dinner and lunch that their loving mother worked so hard to prepare. This will also teach them respect for food because it is precious.

I have seen children eating salads. I saw one at a  festival in Ibiza a bunch of children 4-7 years old with a big plate of crunchy fresh salad and they seemed to enjoy it very much. I thought wow, everything is possible they must have been raised well. They also had such a beautiful light in their eyes and they spoke to each other like adults. This is rare to see in cities.

When my boyfriend and I eat lots of salad our kids also want to have it. Our children eat what we eat. They want what they see the adults or the children around them eating. If they are hungry they will eat what is on the table. My children were often snacking too much between meals. My sons use to come to the kitchen and say they were hungry and I would often give them something. Trying to buy some peace and quiet in the house but then when dinner was finally ready they would not be hungry and did not want to sit and eat. So in a sense, I did buy some earlier peace but now I had made another mess.

Well, of course, they did not want to sit still and eat their dinner with us. Until I told them to wait, no snacking after 4 – 4.30pm. Just play and wait patiently and the food will arrive later. All of the sudden dinner time became a peaceful event and they ate all the food on the plate. Sebastian stared at me and said, ” brava mamma e Buono”  🙂 AHAHA

Many of you have been asking me about the diet I feed my sons; are we vegetarian? What is the rule, the system?

Well, I don’t make a lot of rules when it comes to food, even though there are some things you will never see me or us eat such as Macdonalds or other shabby fast food. No coke or other sodas and absolutely not for my sons. I am lucky because I never even liked that stuff. Also, no processed meat of any kind.

Dairy is a delicate and popular topic and about 4 years ago I stopped it completely. I don’t consume dairy products and I feel so much better. My digestion improved a great deal and bloated stomach happens very rarely now. My skin took a U-turn in transformation. I swear I have fewer wrinkles, my skin is clearer and my eyes are less puffy. I do have one or two exceptions – Pizza that is one of my favorite foods and what is a pizza without cheese? If I visit to Puglia I might also taste their burrata.

It takes time to understand our bodies and all I can really tell you is to just try. See how it works for you. We are all different and if you are curious to make a change in your health take some foods out for a while and see how you feel.

When it comes to our children, my sons have never had dairy and I am not planning to give them any. They are very healthy at the moment and my doctor says they are in good health and that they are receiving all their calcium needs from green vegetables and seeds, such as chia. My sons are mostly vegetarian at the moment with some occasional fresh fish especially when we are in Iceland. I choose their food carefully as what children eat the first years of their lives sets the tone of their health during adulthood.It is also about the quality of the products we buy. I am constantly repeating to my friends, family, and clients that they need to read labels and understand ingredients. Sometimes we want to save money in the wrong category.

Now it’s a new season so a very good time to change for a new beginning. Think twice on your next grocery trip 🙂

love JM

Photos by @mamafedona

If you Like it, Share it
2017-10-01T00:52:18+00:0001/10/17|

Leave A Comment

SE C’È LA VOLONTÀ, UN MODO ESISTE

Molte persone mi chiedono spesso come riesca a far mangiare le verdure ai miei figli. Mi dicono: “Oh, wow, sei fortunata che mangino cose così sane, mio figlio non ne vuole proprio sapere.”

I bambini mangiano in base a ciò che viene insegnato loro, ma ancora più importante è che mangiano volentieri quello che vedono mangiare dagli adulti. Il primo cibo dopo il latte materno è determinante: alimenti freschi come frutta e verdura sono essenziali rispetto a tutti gli alimenti industriali già pronti e altamente raffinati. Naturalmente, come ogni essere umano, anche il bambino ha il proprio gusto personale, c’è chi che ama i broccoli e chi invece preferisce carote e zucchine. Quindi, se il vostro bambino non mangia volentieri i broccoli, non significa necessariamente che allora debba nutrirsi solo di pasta o pane.

Quello che consiglio è di non rinunciare. Care mamme super impegnate, continuate a cercare, non demordete; provate con altre verdure! So bene che i vostri bimbi potrebbero piangere o scendere dalla sedia e così via (ci sono passata e l’hanno fatto anche i miei) ma si deve cercare di impostare la regola del “o mangi quel che ho preparato o non c’è nient’altro” e vedrete che alla fine, ad un certo punto, verranno a mangiare.

Scoprite altre ricette, provate ingredienti diversi per delle zuppe o provate con gli hamburger vegetariani fatti in casa. Io li preparo spesso, (e condividerò presto la ricetta) in grande quantità e poi li congelo. Diventa davvero facile: basta poi cuocerli ed aggiungere un contorno di carote e patate dolci arrostite. Cuocete delle verdure al vapore e poi passatele al frullatore; tagliate l’hamburger, mettetelo in una ciotola e versateci sopra la vostra crema di verdure.

So che tutto questo è più facile a dirsi che a farsi ma credetemi, perché sono esattamente come voi, in cucina, affannata, cercando di preparare ai miei figli piatti gustosi e sani e dicendo loro che devono mangiare e farseli piacere 🙂

Un giorno ho letto un commento molto divertente di una mamma su Instagram, diceva così: noi non siamo gli amici dei nostri figli, siamo i loro genitori e dobbiamo crescerli bene in modo che diventino delle persone intelligenti, non degli stronzi!

Mi ha fatta molto ridere, certo, ma l’ho trovato anche significativo!

La mia mamma e le mie nonne dicono che la vera regola in una casa sia l’amore. I bambini hanno bisogno di questo e se non mangiano le verdure o la cena preparata per loro allora non mangeranno proprio. Così, a poco a poco, impareranno e mangeranno la cena e il pranzo che la loro amorevole mamma ha preparato con fatica. Ciò, inoltre, insegnerà loro il rispetto per il cibo. Perché è prezioso.

Ad un festival ad Ibiza ho visto bambini mangiare insalata; erano un gruppo di bimbi di 4-7 anni ed ognuno aveva davanti un grande piatto di insalata fresca e croccante: sembravano divertirsi molto e in quel momento ho realizzato che tutto è possibile, e che loro dovevano essere stati cresciuti davvero bene. Avevano anche una bella luce negli occhi e parlavano tra loro come fanno gli adulti. Questa è una scena rara da vedere in città.

Quando io e il mio compagno mangiamo dell’insalata i miei ragazzi la vogliono, allo stesso modo. I nostri figli mangiano ciò che mangiamo noi, vogliono fare quello che vedono fare dagli adulti o da altri bambini che li circondano. Se hanno fame, mangiano quello che c’è a tavola. I miei figli spiluccavano troppo, tra i pasti. Venivano spesso in cucina dicendo di essere affamati ed io, cercando di avere un po’ di pace e tranquillità in casa, continuavo a dare loro qualcosa da sgranocchiare. Ma quando poi arrivava l’ora della cena, ovviamente erano sazi e non volevano sedersi a mangiare; ho avuto pace, prima. Ma il dopo era un disastro.

Era ovvio che non volessero stare seduti e mangiare la cena con noi. Fino a quando non ho detto loro che avrebbero dovuto aspettare: nessuno snack dopo le 16 – 16.30 del pomeriggio. Si gioca e si attende con pazienza il cibo che arriverà più tardi. E così, improvvisamente, il momento della cena è diventato un evento più tranquillo. Loro mangiano tutto il cibo che hanno nel piatto e Sebastian ha iniziato a dire parole come “brava mamma” e “buono” AHAHA 🙂

Molti di voi mi hanno chiesto la dieta dei miei figli, se siamo vegetariani, se ho un regola o un sistema.

Beh, quando si tratta di cibo, non ho troppe regole. Anche se ci sono alcune cose che non ci vedrete mai mangiare come il Mc Donalds o altri simili fast food, la coca cola o altre bibite gassate e in modo assoluto per i miei figli. Sono fortunata anche perché non mi sono mai davvero piaciute queste cose. Nessuna carne lavorata, di alcun tipo.

I latticini, invece, sono un argomento delicato e del quale sento spesso parlare. Circa 4 anni fa ho smesso di mangiare prodotti lattiero-caseari e mi sento molto meglio. La mia digestione è migliorata, raramente soffro di gonfiore di stomaco e la mia pelle si è completamente trasformata, lo giuro, è più pulita, ho meno rughe ed i miei occhi sono meno gonfi. Faccio però una o due eccezioni: la pizza, che è uno dei miei piatti preferiti (e che cos’è una pizza senza mozzarella?) e se andassi in Puglia assaggerei sicuramente la loro burrata.

Ci vuole tempo per conoscere il nostro corpo e tutto ciò che posso dirvi è di provare. Scoprite cosa funziona per voi. Siamo tutti diversi e se vi incuriosisce il cambiamento nella vostra salute, togliete alcuni alimenti dalla vostra dieta per un pò e guardate come vi sentite.

Ma quando si tratta dei nostri figli, le cose sono diverse. Ad esempio, non ho mai introdotto i latticini ai miei bambini e non ho alcuna intenzione di farlo. Sono molto sani, al momento, ed il mio medico dice che oltre a stare bene, ricevono tutto il calcio di cui hanno bisogno dalle verdure verdi e dai semi (come i semi di chia). Sono principalmente vegetariani ma specialmente quando siamo in Islanda mangiano anche del pesce fresco. Scelgo con molta cura il cibo che porto in tavola, inoltre, mi è stato detto che quello che i bambini mangiano nei loro primi anni di vita determina la salute nella loro vita adulta. Si tratta anche della qualità dei prodotti acquistati, lo dico sempre e ancora ai miei amici, familiari o clienti di leggere bene le etichette e di conoscere gli ingredienti. A volte rischiamo di risparmiare denaro nella categoria sbagliata.

Ora che sta iniziando una nuova stagione è il momento giusto per cambiare, per un nuovo inizio.

Pensateci due volte la prossima volta che andrete a fare la spesa 🙂

Love, JM

Photos by @mamafedona

If you Like it, Share it
2017-10-01T00:51:44+00:0001/10/17|

Leave A Comment