WE ARE ALSO RAISING FATHERS

I have been posting Instagram videos and photos of my sons playing at home doing many different games over the past three years. I find myself both sharing my motherhood and watching other mothers’ daily life with children through their videos or words, and I somehow find it comforting, it makes me feel less alone in my motherhood journey.

I love getting ideas for activities to do with my sons from other mothers, just as when I find something that my family loves to do together I like sharing it,  so that someone might also take it as inspiration and enjoy it. We are all in the same boat here and I find that the phrase sharing is caring fits really well in the motherhood community.

One of my sons’ favorite things to do is to take a walk with their strollers and care for their dolls . Before leaving the house they put on their clothes and cover them up with a blanket so they wont get cold. Then they tell me stories about how they care for their little babies and how I did the same with them when they where small (as if they remember their infancy) 🙂 Seeing them taking care of their stuffed animals and dolls with so much love just melts my heart, and I feel it is such a lovely game for any child, boy or girl. It is just a game about love.

I have gotten so many responses to the videos I have posted of my sons playing fathers, and I have to say they were both positive and negative. I felt it would be a good idea to share the reason why, to me, it is completely fine for boys to play with dolls and strollers just as it is fine for girls.

First of all, they are not at all only toys for girls. Yes ,it is true that girls will become mothers one day and they will take care of a baby and walk around with a stroller, but guess what: boys will also become FATHERS, and it is completely, 100% ok that boys walk around with a stroller and take care of little doll babies just like their fathers are doing with them and their siblings. Our children are only imitating what they see us do. 

In my personal opinion I find it really beautiful that my sons play a game that consists in taking care of someone else. As I take them for a walk in the park they put a blanket on their dolls so that they will not be cold, and all I can think of is how beautiful it is that they have the instinct to be kind, even to a doll. During our walk in the park I notice that many people look at them and their strollers and smile. I can see they are moved by seeing two boys walking around the park acting like two fathers.

On the other hand, so very sadly, I also see many people looking at me as if I have committed a crime by letting my sons play this game. This is completely beyond my understanding. Many mothers have written to me saying that their husbands would never, ever, allow them to let their sons play with a stroller. It is very hard for me to understand this. Children are children, and I am so happy when I see them exploring new games or developing an interest in something. Thinking that there are boy games and girl games is such an old preconception. I grew up with 4 younger brothers, so I very often played with ninja turtles, cars or played soccer and I also have to say that it generally seems like it is more accepted for girls to be playing boy games rather than boys playing girl games. It feels like some men are scared about it, in some way. My sons also have a little kitchen in their room and they love preparing ‘’soups or pasta’’ for me that I pretend to eat from their little wood pots and pans, or other times they will offer me a cup of tea 🙂 They are so very proud to be making food for me.

It is 2018 and it is so completely ok for children to have the desire to explore and create games copying their parents. Being a good example to our children is everything. It is the future. Let boys carry stuffed animals and dolls in a stroller and play with them, so what! I gave Sebastian his stroller about the time when Gabriel was born so he could walk his own baby with me, and I felt that it really helped him deal with jealousy. When Gabriel grew they started fighting over the stroller so their grandmother bought Gabriel his own, and they are so happy and proud when they take their babies out for a walk. To me, parenthood is all about that: seeing our little angels happily smiling, satisfied and proud of who they are.

We guide them along the way and are there for everything they may need. We stimulate them in the way they are. See their incredible personality and help bring out the best in them.

Most of all, we are there to LOVE them for who they are.

love JM  

If you Like it, Share it
2018-03-14T00:28:22+00:0014/03/18|

Leave A Comment

STIAMO CRESCENDO DEI FUTURI PAPÀ

Negli ultimi tre anni ho pubblicato su Instagram parecchi video e foto
dei miei figli intenti a giocare un po’ dappertutto, con tanti oggetti
diversi. Mi ritrovo, così, a condividere la mia maternità ed allo
stesso tempo ad osservare la vita quotidiana di altre mamme attraverso
quello che pubblicano; e devo dire che in qualche modo trovo tutto questo molto confortante, mi fa sentire meno sola nel mio viaggio attraverso la maternità.

Amo ricevere idee e consigli per le attività da fare con i miei figli, ed io faccio lo stesso quando trovo qualcosa che la mia famiglia ama fare tutti insieme. Mi piace poter condividere qualcosa che mi appartiene e fare in modo che anche qualcun altro possa trarne ispirazione e gioia. Come genitori ci troviamo tutti sulla stessa barca e credo che la frase “condividere significa averne cura” sia perfetta per questa community di mamme.

Una delle cose che i miei figli preferiscono fare è passeggiare con i loro passeggini e prendersi cura delle loro bambole. Prima di uscire di casa le vestono con i loro vestiti e le coprono con una coperta, così non possono prendere freddo. Poi mi raccontano storie su come si prendono cura dei loro bambini e su come io ho fatto con loro quando erano piccoli (come se davvero ricordassero la loro infanzia) 🙂
Mi scioglie il cuore guardarli avere così tanta cura e amore per i loro peluche e le loro bambole. Percepisco in questo una tipologia di gioco molto tenero ed importante per ogni bambino, maschio o femmina che sia. È davvero un gioco che parla d’amore.

Ho ricevuto così tanti feedback dopo aver pubblicato dei video sui miei bambini che giocavano a fare i papà, e ammetto che erano sia positivi che negativi. Ho quindi pensato che sarebbe stata una buona idea condividere il motivo per il quale, per me, è del tutto normale che i maschi giochino con bambole e passeggini come fanno le bambine.

Prima di tutto, non sono assolutamente giocattoli esclusivamente pensati per le bambine. Sì, è vero che saranno loro a diventare madri, un giorno; e sì, saranno loro a prendersi cura di un neonato e andranno in giro con il passeggino. Ma, indovinate un pò? Anche i bambini potranno diventare PADRI un giorno! Ed è al 100% ok che anche i maschietti possano girare con un passeggino e possano prendersi cura dei loro piccoli bambolotti come fanno i loro padri con loro ed i loro fratelli. I nostri bambini semplicemente imitano ciò che vedono fare da noi adulti.

Secondo la mia personale opinione trovo davvero bello che i miei figli giochino a qualcosa che consiste nel prendersi cura di qualcun altro.
Mentre li porto a fare una passeggiata nel parco mettono una coperta sulle loro bambole in modo che non sentano freddo, e tutto ciò a cui
riesco a pensare quando osservo queste scene è quanto sia bello avere l’istinto alla gentilezza, anche solo verso una bambola. Durante le
nostre passeggiate mi accorgo che molte persone li guardano e sorridono quando si accorgono dei loro piccoli passeggini. Su molti
volti leggo anche un po’ di commozione nel vedere due bambini passeggiare nel parco come due veri papà.
E tristemente, dall’altro lato, sento addosso anche gli sguardi di persone che mi giudicano, che mi guardano come se avessi commesso un
crimine lasciando che i miei figli siano liberi di giocare con ciò che vogliono. Questo va proprio oltre la mia comprensione. Molte mamme mi hanno scritto dicendo che i loro mariti non avrebbero mai permesso loro la libertà di far giocare i figli con bambole e passeggini. E questo è molto difficile per me da capire. I bambini sono bambini e sono così felice quando li vedo esplorare nuovi modi di giocare o sviluppare un interesse per qualcosa. Pensare che ci siano giochi divisi per maschi e femmine è un vecchio preconcetto. Sono cresciuta
con 4 fratelli più piccoli, quindi ho giocato molto alle tartarughe ninja, con le macchinine e spesso anche a calcio; per carità, forse è
più facile accettare che le ragazze giochino ai giochi per ragazzi piuttosto che viceversa. Ma mi sembra che alcuni uomini nascondano
delle paure dietro a questi pregiudizi. I miei figli hanno anche una piccola cucina nella loro stanza e adorano prepararmi “zuppe o pasta”
ed io fingo di mangiare dalle loro piccole pentole di legno! Alle volte mi offrono persino una tazza di tè 🙂 Loro sono davvero orgogliosi di prepararmi da mangiare.

Siamo nel 2018 ed è assolutamente ok per ogni bambino esprimere il desiderio di esplorare e creare un modo di giocare imitando i
genitori. Essere un buon esempio per i nostri figli è tutto. È il futuro. Lasciare che anche i maschietti trasportino animali di peluche
o bambole in un passeggino cosa può avere di sbagliato? Ho dato a Sebastian il suo primo passeggino nel periodo in cui tra noi è
arrivato Gabriel, così da poter camminare con me alla pari ed ho sentito che lo aiutava molto nel gestire la gelosia. Quando Gabriel è
cresciuto hanno cominciato a litigarselo, così la nonna ne ha regalato uno anche a lui ed ora sono così felici e orgogliosi quando portano i
loro bambini a fare una passeggiata. Per me, essere genitori è tutto questo: vedere i nostri piccoli angeli sorridere: essere felici, soddisfatti ed orgogliosi di quello che sono.

Li guidiamo lungo un percorso e siamo al loro fianco per tutto ciò di cui possono aver bisogno. Cerchiamo di stimolare ed assecondare ciò
che stanno diventando, nel modo migliore in cui si riconoscono. Guardiamo alla loro incredibile personalità e aiutiamoli nel tirare
fuori il loro meglio.

E non dimentichiamoci che, soprattutto, siamo qui per AMARLI per
quelli che sono.

Love, JM

If you Like it, Share it
2018-03-14T00:28:57+00:0014/03/18|

Leave A Comment